Un ballatoio attento alla privacy: social housing a Parigi

 
 
 
Less. Parigi 
 

Less è un progetto di housing sociale costruito su un terreno pubblico nel 10° arrondissement di Parigi, lungo il passage Delessert e vicino al canal Saint-Martin. Si tratta di un intervento che ospita 69 alloggi, una palestra e una sala da ballo, unendo quindi lo sport al tema dell’abitare. Gli accessi all’edificio avvengono per mezzo di due atri collocati l’uno in prossimità del passage Delessert e l’altro all’angolo di rue Pierre Dupont.


L’entrata della palestra (pubblica) avviene da ambo gli ingressi e la lobby è il punto di contatto tra gli utenti e spettatori della palestra e gli abitanti. Sia la palestra che la sala da ballo sono semi-interrate, espediente che permette di realizzare la quota di servizi pubblici ospitando grandi volumi in dimensioni ridotte. Entrambe godono comunque di generosa luce naturale grazie alla facciata in vetro prospiciente la strada e il cortile.


L’area esterna è un grande vuoto nel cuore dell’isolato e solo in parte occupato da una struttura leggera che permette passaggi verticali e orizzontali, che non ingombra il sito e consente la libera circolazione di aria e luce. Vincent Parreira e il suo team lavorano sul concetto di ballatoio distaccandolo dal muro esterno dell’edificio e creando dei lunghi corridoi che innervano piccoli ponti di passaggio assegnati a ogni abitazione e che in un certo senso contribuiscono a marcare la soglia finale di accesso al singolo alloggio.


Il fronte esterno è in gran parte vetrato ed è progettato con un gioco di logge di diversa profondità che fornisce uno spessore variabile della facciata evitando un effetto statico del paesaggio. Anche il disegno di luci e ombre determinato dall’elemento in alluminio perforato laccato bianco contribuisce a variare l’immagine stessa dell’edificio.


Tutte le logge, in larice, affacciano sulla strada, combinando la scala della città a quella dell’intimità e dell’alloggio. Una facciata porosa che fa eco a una città che può entrare nel progetto anche all’interno di un programma di densificazione piuttosto intenso.

 

TAGS: ArchitetturaHousingEsteroResidenza